1946: DAI SAVOIA ALLA REPUBBLICA

Immagini della storia

Autore: Marco Gasparini

Codice: 916001013

€ 9,90

Immagine dopo immagine, come l’Italia è diventata una repubblica

Il 1946 è un anno cruciale per l’Italia. Un ventennio di fascismo e la guerra conclusa da pochi mesi pesano ancora come macigni: le città mostrano le ferite dei bombardamenti, da Nord a Sud l’emergenza alimentare non dà tregua e non sono pochi gli strascichi di una guerra civile che ha insanguinato una parte consistente del Paese. Ciononostante, di giorno in giorno si rafforza la speranza che i ruderi ereditati dal conflitto saranno presto confinati nei libri di storia. Il 2 giugno, con il referendum e le elezioni per l’Assemblea Costituente, le prime cui partecipano anche le donne, l’Italia sceglie di diventare una repubblica, seppur con una percentuale tutt’altro che schiacciante e con passaggi poco chiari nello svolgimento di votazioni e scrutini. È il tramonto dei Savoia, la più antica famiglia reale d’Europa, uscita vincente dal Risorgimento e dalla Grande Guerra, ma irrimediabilmente compromessa con il fascismo e con la vergogna delle leggi razziali, accusata di aver abbandonato il Paese a se stesso nella drammatica estate del 1943. Attraverso le straordinarie immagini dell’ANSA e dei suoi partner, il clima, la situazione internazionale, la breve parabola istituzionale di Umberto II e i protagonisti della nuova vita politica italiana, il ruolo della Chiesa, l’esilio del «re di maggio» e la cronaca dei febbrili giorni che hanno fatto l’Italia di oggi.

Lingua

ITALIANO

Illustrazioni

Riccamente illustrato in bianco e nero

Pagine

144

Misure

17,5 x 25

ISBN
9788877072863