949111.jpg
949111.jpg

AZIONI BELLICHE E CACCIA AGLI EBREI AL CONFINE CON LA SVIZZERA (1943-1944)

Autore: Chiara Zangarini

Codice: 949111

€ 20,00

Testo in tedesco con traduzione a fronte – 300 fotografie originali.

Questo volume comprende unicamente il Diario della Guardia di Frontiera Tedesca (Chronik uber den Kriegseinsatz des Zollgrenzschutzes in Italien - BZKom G - Varese) con il suo ricco, originale e completo apparato fotografico e le puntuali annotazioni della curatrice. La precedente edizione VARESE 1943 nel diario della guardia di frontiera tedesca era arricchita da un’ampia sezione documentale e storiografica diretta a ricostruire la celebre Battaglia del San Martino (14-17 novembre 1943). Ovvero l’assalto che, con un forte schieramento di truppe e con l’aviazione, tedeschi e repubblichini di Salo diedero al fortilizio nel quale si era asserragliato con i suoi uomini il colonnello Carlo Croce. Si tratta di una delle prime, piu eroiche e sanguinose (per entrambi gli schieramenti) pagine della Resistenza italiana. Al di la di questi aspetti specifici, il Diario ha un valore molto piu ampio, di fondamentale importanza per gli studiosi, non solo italiani, della seconda guerra mondiale, in particolare del periodo che fa seguito al 25 luglio 1943 con l’arresto di Mussolini e la nascita del Governo Badoglio, l’Armistizio con gli Alleati, l’occupazione dell’Italia da parte degli ex alleati, la collaborazione tra autorita italiane e tedesche, i problematici rapporti confinari con la Svizzera. E non da ultimo con l’immediata caccia agli ebrei intrapresa congiuntamente da nazisti e fascisti, documentata in modo realistico dal Diario con un’eccezionale sequenza di immagini, le uniche esistenti sulla Shoah in Italia. L’edizione del solo Diario, in lingua tedesca e traduzione italiana a fronte, nasce con lo scopo divulgativo e scientifico di far conoscere a un pubblico piu vasto di studiosi e lettori, questo eccezionale documento, sinora restato, e mai completamente, specie per la parte fotografica, in un ambito strettamente localistico. L’auspicio e che possa finalmente svilupparsi una maggiore coscienza storiografica sull’importante ruolo svolto dalla fascia confinaria tra Italia e Svizzera in quel periodo storico e che ne derivino nuovi studi e nuove pubblicazioni. Ma soprattutto che questa documentazione, che giunge da fonte inoppugnabile, possa favorire un piu consapevole metro di giudizio nella pubblica opinione ed essere di aiuto alla formazione democratica delle nuove generazioni.

Lingua

BILINGUE: TEDESCO-ITALIANO

Illustrazioni

300 foto in bianco e nero

Pagine

172

Misure

21 x 30

ISBN
9788865704769