949105.PNG
949105.PNG

QUALCUNO SI E' SALVATO MA NIENTE E' STATO PIU' COME PRIMA

Seconda edizione

Autore: Cesare Moisè FInzi

Codice: 949105

16,00  € 15,20

La Ferrara del “ghetto” torna a vivere nella lucida memoria di Cesare Finzi, che vi è nato nel 1930 da famiglia di antica tradizione ebraica. Nel 1938, con le leggi razziali, inizia l’incubo. Cesare è costretto a frequentare privatamente anche la scuola media, tra i cui insegnanti, in gran parte scacciati o rifi utati da quella pubblica, fi gura il giovane Giorgio Bassani. Pochi giorni dopo l’8 settembre ’43, con la famiglia allargata – quattro adulti e sei bambini –, Cesare deve darsi alla fuga. Il gruppo sale sul primo treno diretto al Sud, toccando Ravenna, Rimini, Fano, Gabicce e in seguito Morciano, Mondaino e Montefi ore. I Finzi-Rimini, oltre a peripezie e umiliazioni tutte loro, vivranno il passaggio del fronte assieme alla popolazione locale, la quale non conosce o finge di non conoscere la loro condizione di ebrei perseguitati. Dopo la Liberazione, il ritorno a casa, la ricerca dei parenti, degli amici e dei conoscenti scomparsi di cui viene tratteggiata la sorte con rapide ma precise pennellate, e la domanda bruciante dei sopravissuti: perché è potuto accadere?

Lingua

ITALIANO

Pagine

256

ISBN
9788865417294